Tom: A

 Intro: 

 Dm   C   Dm    C 

 G  Am   G   A Riff




  Dm                 C 
Frangiflutti di cartacce al sole 
   Dm                C 
e cattedrali di immondizia 
   G                  Am 
questo è il degno palcoscenico 
   G                A Riff
per lui, Zorro degli Stracci. 
  Dm                    C 
Sulle labbra ha il sorriso lieve 
  Dm               C 
di un bambino senza età 
   G                      Am 
e canta al vento il suo mantello 
   G                 A 
mentre infilza cavolfiori. 


 
   D                            C 
Lui non sa che il Messico è lontano 
               G             B         E        C  G 
e l?Africa è vicina nei campi e nelle strade 
   D                             C 
e la sua anima passeggia come un lento pellicano 
           G                 B         E           C  
 G 
che lascia le sue tracce palmate sulla spiaggia. 


(Break - molto libero, seguite il brano) 
A Asus4  E 
A Asus4  E 
G D A 


  Dm                 C 
Zorro è un uomo di cultura 
   Dm                C 
e se ti va lo puoi interrogare 
   G                  Am 
fra le ossa del maiale 
  G                A Riff
e sveglie rotte Art Decò. 
   Dm                C 
È marcio come un segretario, 
   Dm                C 
come un giornale del mattino 
   G                  Am 
e sciacqua il cuore nella melma, 
   G                 A 
Zorro degli Stracci. 


Rit: 
   D                            C 
Lui non sa che il Messico è lontano 
               G             B         E        C  G 
e l?Africa è vicina nei campi e nelle strade 
   D                             C 
e la sua anima passeggia come un lento pellicano 
           G                 B         E           C  
 G 
che lascia le sue tracce palmate sulla spiaggia. 


(Break - che aumenta in velocità) 
A Asus4  E 
A Asus4  E 
G D A 

Compartilhe esta música: novo

QR Code
Copiar